Le parole del potere – totalitarismi

Calendario rappresentazioni

IL PROGRAMMA

HITLER – Ne discute Anna Foa, storica
Letture a cura di Filippo Luna
STALIN – Ne discute Peppino Ortoleva, storico
Letture a cura di Silvio Laviano e Lucia Portale
MAO – Ne discute Fernando Gioviale, docente di Discipline dello spettacolo
Letture a cura di Manuela Ventura

Disponibili gratuitamente  sul canale Youtube del teatro a partire da dicembre 2020

Mettiamo la maiuscola a parole prive di significato e, alla prima occasione, gli uomini spargeranno fiumi di sangue, a furia di ripeterle accumuleranno rovine su rovine. Simone Weil

Il potere si avvale sempre della parola come strumento imprescindibile di strategia. Il Teatro Stabile di Catania propone un ciclo di video-conferenze per riflettere sui totalitarismi e sulle parole che li hanno veicolati. Risuoneranno discorsi di dittatori che, non solo con l’esercizio dell’azione violenta, ma anche attraverso la potenza della parola, hanno distrutto paesi e generazioni. Attraverso la riflessione di storici e studiosi, cerchiamo oggi di leggere insieme la Storia, di ricordare per capire, nella fiducia che intelligenza e memoria possano screditare le parole vuote ed evitare il ripetersi di catastrofici inganni.

 

Informazioni

Botteghino:

Via G. Fava 35, Catania

Recapiti:
tel +390957310856 (Botteghino)

Aperto
da lunedì a venerdì: dalle 8:30 alle 14:30
sabato:dalle 8:30 alle 12:30
Domenica chiuso. Aperto dalle 16:30, quando c’è uno spettacolo

abbonati@teatrostabilecatania.it

Gentili amiche e amici, 
nel comunicarvi che il botteghino del TSC dal 4 gennaio è riaperto (dalle ore 8.30 alle 14.30), approfittiamo per comunicarvi che dato il perdurare della situazione pandemica e delle restrizioni decretate dalle normative, l'attività in sala è sospesa fino a data da definire, ossia in base ai provvedimenti governativi.

Il momento è difficile, lo sappiamo. Ma, anche con il sipario abbassato, noi continueremo a lavorare e a provare, fiduciosi che torneremo ad accogliervi in sala Verga, il più presto possibile.
Per ora, continuate a seguirci, sulle nostre pagine social e tramite il sito.