Mettiamo la maiuscola a parole prive di significato e, alla prima occasione, gli uomini spargeranno fiumi di sangue, a furia di ripeterle accumuleranno rovine su rovine. Simone Weil

Il potere si avvale sempre della parola come strumento imprescindibile di strategia. Il Teatro Stabile di Catania propone un ciclo di video-conferenze per riflettere sui totalitarismi e sulle parole che li hanno veicolati. Risuoneranno discorsi di dittatori che, non solo con l’esercizio dell’azione violenta, ma anche attraverso la potenza della parola, hanno distrutto paesi e generazioni. Attraverso la riflessione di storici e studiosi, cerchiamo oggi di leggere insieme la Storia, di ricordare per capire, nella fiducia che intelligenza e memoria possano screditare le parole vuote ed evitare il ripetersi di catastrofici inganni.