La nuova colonia

Calendario rappresentazioni

MERCOLEDÌ 9 GIUGNO 2021 ANTEPRIMA RISERVATA

di Luigi Pirandello
adattamento e regia di Simone Luglio
con Dario Aita, Antonio Alveario, Giovanni Arezzo, Lucia Cammalleri, Michele Carvello, Roberta Catanese, Antonino Cicero Santalena, Giulio Della Monica, Federico Fiorenza, Simone Luglio, Claudio Zappalà
aiuto regia Chiara Callegari
dramaturg Francesca Fichera
scene e costumi Claudia Gambadoro
luci Gaetano La Mela
audio Luigi Leone
musiche originali Salvatore Seminatore
produzione Teatro Stabile di Catania

direttore di scena Alessandro Mangano – attrezzista Silvestro Ruggeri – capo macchinista costruttore Santo Floresta – primo macchinista Sebastiano Grigoli – aiuto macchinista Salvatore Melarosa
collaboratore alla costruzione Vincenzo Auteri – elettricisti Salvo Costa, Gaetano La Mela – capo fonico Giuseppe Alì – fonico Luigi Leone – sarta Claudia Mollica – scenografo realizzatore Elio Di Franco – scene e costumi realizzati dal laboratorio di scenografia del Teatro Stabile di Catania.

direttore tecnico e degli allestimenti Carmelo Marchese
comunicazione e ucio stampa Matteo Durante
ucio stampa nazionale Nicola Conticello
foto di scena Antonio Parrinello

Alla fine del 2019 quando è nato il progetto de La nuova colonia di Pirandello mai avrei pensato di ritrovarmi a mettere in scena uno spettacolo che è stato allo stesso tempo uno spazio di sperimentazione, un video documentario e un live streaming. Quando partorisco un’idea di spettacolo penso principalmente a un testo che in qualche modo mi parli, in questo caso specifico ho pensato fortemente anche all’autore, un autore che è nato a pochi chilometri da dove sono cresciuto e che da sempre mi ha fatto sentire a casa, ma che allo stesso tempo risulta essere uno scoglio arduo da scalare. Pirandello non è solo uno dei più grandi drammaturghi di sempre ma è un modo di fare teatro, un suono ricorrente. Ha la riconoscibilità che hanno le grandi rock star. Quello che mi sono chiesto è: come faccio a rispettare la riconoscibilità di questo monumento ma contemporaneamente tradirlo, tradurlo per un pubblico che è di questo tempo?
La prima cosa che ho fatto è quella di scegliere uno dei testi meno pirandelliani della sua lunga produzione. Per struttura e temi trattati assomiglia più ad uno Shakespeare, fortissimi i legami con La tempesta. Poi la decisione di lavorare con un gruppo di attori under 35 di grande personalità, creatività e follia. La follia o la disperazione che ci vuole per prendere la decisione di mollare tutto e partire per un’isola deserta che dicono un giorno scomparirà inghiottita dalle acque. La stagione dei miti pirandelliani è quella dell’ultima parte della sua vita e quello che Pirandello mette ne La nuova colonia è tutta la sua delusione nei confronti della società e dell’uomo che ne è il fautore. Temi che non sono riuscito a sposare in pieno soprattutto dopo aver provato di persona l’esperienza di questo isola-mento a cui tutta l’umanità è stata costretta. La disperazione di vedere la categoria lavorativa a cui appartengo affondare sotto i colpi di un’indifferenza violenta. Come potevo non considerare che quei disperati che si giocano il tutto per tutto devono essere da esempio positivo e non negativo nel loro tentativo di voler cambiare la propria condizione, nel non arrendersi al motto gattopardiano del fare tanto per non cambiare nulla.
I confini tra il dentro e il fuori dalla scena, tra la finzione e la realtà e tra la commedia e la tragedia sono impalpabili. In una scena che è allo stesso tempo palco vuoto e strutture materiche che tendono verso l’alto, dove la scelta dei materiali si contrappone alla violenza kitch delle luci colorate a led, si svolge l’azione cruda e senza ripensamenti dei nostri protagonisti che hanno ognuno, in qualche modo, qualcosa da riscattare con Dio.
Simone Luglio

Rassegna stampa dello spettacolo



UN ALTRO PIRANDELLO AFFIDATO A UNA COMPAGNIA UNDER 35: 
DAL 10 GIUGNO VA IN SCENA “UNA NUOVA COLONIA”

Teatro: La nuova colonia, a Catania un Pirandello meno noto – Ansa

‘La nuova colonia’ di Pirandello in scena al Teatro Stabile – CataniaToday

Dal 10 al 20 Giugno al Palazzo della Cultura di Catania, per il cartellone “Evasioni” dello “Stabile”, in scena “La nuova colonia” – CronacaOggiQuotidiano

“La nuova colonia”, in scena un Pirandello meno noto al teatro Stabile di Catania – GDS

Debutta ‘La nuova colonia’ di Pirandello al Palazzo della Cultura di Catania – AdnKronos

Teatro Stabile Catania, La nuova colonia di Pirandello – InformaSicilia

Pirandello al tempo dell’isolamento – La Sicilia

La Nuova Colonia, Luigi Pirandello e la sua delusione verso la società – Camera Look

Il Teatro Stabile di Catania presenta La Nuova Colonia al Palazzo della Cultura – Bellininews

A Catania, con La nuova colonia di Pirandello – Radio24

Teatro, la messinese Roberta Catanese protagonista ne “La nuova colonia” – Tempostretto

La Nuova Colonia – regia di Simone Luglio (Sipario)

Pirandello e l’utopia – L’Osservatore Romano

Il paradiso degli uomini cattivi – Scenario

“La nuova colonia” con cast under 35, la regia asseconda un cauto e piatto realismo – La Sicilia

La nuova colonia – Quotidiano dei Contribuenti

La normalità possibile. Intervista a Simone Luglio e Dario Aita – Scenario online

La nuova colonia di Pirandello si modernizza e vince la sfida – La Stampa

La vita sulla “Nuova colonia” non può avere un futuro – Rumorscena

Informazioni

Botteghino:

Via G. Fava 35, Catania

Recapiti:
tel +390957310856 (Botteghino)

Aperto
lunedì: dalle 15.00 alle 19.00
dal martedì al sabato: dalle 10.00 alle 19.00
domenica e festivi chiuso

abbonati@teatrostabilecatania.it